“Bella Ciao”: la versione dell’Istituto Italiano di Cumbia

Ipnotica ed emotiva, originale e travolgente. L’Istituto Italiano di Cumbia, guidato da Davide Toffolo il leader dei Tre Allegri Ragazzi Morti, in occasione di un concerto all’Angelo Mai ha stupito il pubblico con una versione “cumbiera” e militante di “Bella Ciao”

Bella Ciao in versione Cumbia

Un inno alla resistenza diventato parte essenziale del nostro DNA musicale e culturale. “Bella Ciao” è la canzone che più di ogni altra simboleggia un giorno come il 25 aprile. Un brano che è entrato a far parte del repertorio di moltissimi musicisti. Un canto che è stato declinato con accezioni, influenze e stili diversi.

Bella Ciao
Davide Toffolo

Una delle versioni più originali di questo pilastro della nostra storia è quella realizzata dall’Istituto Italiano di Cumbia in occasione di un concerto, ad inizio gennaio, all’Angelo Mai.

Il collettivo guidato da Davide Toffolo e composto dai Viva Viva Malagiunta, dai Cacao Mental, dai Los3Saltos e da Giulietta Passera ha donato al pubblico una versione ipnotica e combattente di “Bella Ciao”.

Altre storie
#siamobaotiful: Leo Ortolani racconta Cinzia