Diodato trionfa al David di Donatello con “Che vita meravigliosa”

Ultimo aggiornamento:

Dopo il trionfo al Festival di Sanremo con “Fai rumore”, Diodato si aggiudica anche il David di Donatello per la miglior canzone con “Che vita meravigliosa”, il brano che accompagna “La Dea Fortuna”, l’ultimo film del regista Ferzan Ozpetek

Diodato: “L’incontro fra le due più grandi passioni della mia vita”

Un anno trionfale che prosegue. La musica e le parole di Diodato sono diventate una seconda pelle per il film “La dea fortuna” e il cantante ha trionfato meritatamente nell’ultima edizione dei David di Donatello con la sua emozionante “Che vita meravigliosa”.

Diodato ha commentato così sul suo profilo Instagram la vittoria:

“Due delle più grandi passioni della mia vita si sono incontrare di nuovo e mi hanno regalato quest’emozione, questa gratitudine. E nel manifestarla, non posso che partire da Ferzan Ozpetek, che ringrazio non solo per avermi permesso di posare le mie note e le mie parole sulle sue immagini, ma per tutto il suo cinema, per tutta la sua passione, per quel fuoco e quello sguardo sulla vita che da sempre mi ispira. E nel manifestarla, non posso che partire da Ferzan Ozpetek, che ringrazio non solo per avermi permesso di posare le mie note e le mie parole sulle sue immagini, ma per tutto il suo cinema, per tutta la sua passione, per quel fuoco e quello sguardo sulla vita che da sempre mi ispira”.

Diodato Che vita meravigliosa
Diodato

Una vittoria che, però, l’artista non può festeggiare come vorrebbe. L’epidemia di Coronavirus e il lockdown, infatti, hanno bloccato anche il suo tour, ma Diodato è convinto che da questa condizione sia possibile rinascere. Un obbligo quasi morale: “Vi vorrei abbracciare ma aspetteremo e sarà ancora più bello. Questa drammatica situazione deve trasformarsi nella grande rivoluzione civile e sociale che aspettiamo da anni”.

Altre storie
Animali, il singolo d’esordio di Mille