Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Ubu Re al Teatro Argentina

20 Luglio @ 20:00 30 Luglio @ 22:00

Dopo il successo del progetto Operacamion, il regista Fabio Cherstich torna nella capitale con un caposaldo del teatro contemporaneo: Ubu Re di Alfred Jarry. Un testo prorompente che intreccia la satira del potere e il gusto per la provocazione con la sperimentazione linguistica. Giunge nella sala trasformata dalla sabbia dell’Argentina in una nuova traduzione per la scena. A rivoluzionare ancora il testo e lo spazio teatrale, alla regia di Cherstich si intreccia la visionarietà di Luigi Serafini. Artista e autore del Codex Seraphinianus e membro del Collège de ‘Pataphysique, Serafini cura la parte visiva e drammaturgica dell’allestimento. L’Ubu Re  di Cherstich e Serafini nasce da un approccio site-specific alla scena, che ripensa la struttura del testo per spostarne le possibili letture. Jarry si fa personaggio, emergono per la prima volta alcune interpretazioni e giochi linguistici, la lingua si connota, “sporcando” la scena teatrale di napoletano, ecc. Seguendo la lezione della ‘Patafisica, scienza delle soluzioni immaginarie, l’immaginazione in Ubu Re diventa categoria di lettura della realtà. La platea del Teatro Argentina si trasforma e accoglie un inaspettato arenile suburbano che fa da scena surreale a questa nuova versione di Ubu Re. Compaiono strutture di tubi innocenti, costumi che assomigliano a opere d’arte e altri marchingegni, in uno spettacolo che pone uno dei testi fondamentali del nostro teatro direttamente in dialogo con l’arte visiva, con la storia, con la letteratura.

Teatro Argentina

Largo di Torre Argentina, 52
Roma, Italia
+ Google Maps
www.teatrdodiroma.net
Altre storie
La città negli occhi – Blow-up