Shaun Martin: tutte le vie del jazz al Monk

Un’icona vivente in grado di vincere 8 Grammy Awards e ridefinire i confini del jazz contemporaneo. Shaun Martin, già tastierista degli Snarky Puppy, si è esibito con la sua formazione “Shaun Martin’s Three-O” in un accesso e suggestivo live al Monk di Roma. Il live è stato una giostra emotiva grazie alle complesse strutture ritmiche create da Matthew Ramsey al basso e Cleon Edwards alla batteria e al sound inconfondibile delle tastiere di Martin.

Altre storie
Marina Abramović al MAXXI: una voce eroica