Animali, il singolo d’esordio di Mille

Elisa Pucci è Mille. Nata a Roma ma milanese d’adozione, da Milano è entrata nelle case di milioni di italiani grazie alla sua partecipazione ad X Factor 2015 con la band dei Moseek.

Con il nome d’arte Mille, Elisa ha intrapreso la sua carriera da solista sulla scia dello stile musicale raffinato e non banale che già si intravedeva nella sua precedente esperienza nella band.

Animali è il suo singolo d’esordio nonchè una delle prime canzoni da lei scritta in italiano.

Come accade alle cose nate sotto una buona stella succede che le contingenze si incastrino e che le congiunture si allineino. E così finisce che una canzone scritta tempo fa sia perfetta per l’oggi, racconti un sentimento diffuso che la sua autrice nel suo intimo già anticipava.

Animali è proprio l’esempio di una di quelle canzoni. Un pezzo che parla di un futuro ignoto, che si scruta attraverso la lente rassicurante della banale routine quotidiana.

Ed oggi, che da animali abituali noi tutti viviamo la domenica come “un giorno uguale a un altro“, che ci ripariamo dalla paura nelle nostre case chiedendoci se potremo restarci “per sempre un altro pò”, che guardiamo “la città dalla finestra” tutti ci ritroviamo nelle parole di Mille.

Mille
Mille

«Più il futuro spaventa e più si avverte il bisogno di codificarlo, quantomeno prevederlo. Ma se penso alle canzoni, e a quello che scrivo, credo che abbiano a che fare con la scia dell’entusiasmo, con l’istinto e con la mia faccia. Non andrei mai in disaccordo con queste tre cose».

Mille
Mille

La paura del futuro ignoto ma anche l’entusiasmo nell’affrontarlo, un sentimento che Mille ci sprona a cavalcare con una scelta artistica forte e decisa.

«Ho scelto “Animali” come primo singolo e ho voluto che il videoclip fosse pubblicato in questo periodo in cui l’entusiasmo è fondamentale: i bar sono chiusi per adesso, pensiamo a questi luoghi con malinconia, ma riapriranno e torneremo alla vita di tutti i giorni governata dall’eterna lotta tra istinto e ragione; siamo animali abituali».

Ed il video, che sarà incluso da Youtube nella playlist Novità INDIE ITALIANO” insieme a brani di mostri sacri come Bruonori SAS o Diodato è ambientato proprio in un bar.

Elisa si esibisce in un bar sospeso nel tempo, che sembra provenire da un eterno passato senza invecchiare di un giorno. Come il sentimento cantato da Mille, un ricordo che “scorre immenso come il sangue mi porto dentro” , un amore che ci porta come “animali in piena libertà ad un passo dalla felicità”.

Animali è il biglietto da visita di un talento che mostra una spessore artistico evidente. Di una cantante che si presenta con la convinzione e la consapevolezza che la bellezza riuscirà a risplendere anche in tempi bui.

Altre storie
#suonatecasa: Maggiore e Alice Clarini Live