#suonateacasa: Njíra live

#suonateacasa, il primo Phone Festival italiano, ospita Njíra che ci regala una cover trip-hop di “Zombie” dei Cranberries e un suo pezzo, “Siren”, denso di atmosfere oniriche e cerebrali

#suonateacasa: le atmosferiche rarefatte di Njíra

Una voce che sussurra e accarezza, le note di una tastiera che aprono mondi sonori onirici e delicati, un tappeto elettronico che si stende come una coperta su suoni e parole. Che protegge e avvolge l’ascoltatore.

Njíra è un’artista eclettica, curiosa, sempre disposta a mettersi in gioco e sperimentare. Una musicista con un’anima classica, che l’ha portata ad interpretare il Notturno n. 20 di Chipin per l’etichetta Twilight Music, e un altro volto profondamente aperto alla ricerca sonora.

#suonateacasa
#suonateacasa

Nel 2015 la sua voglia di abbracciare ogni sfumatura della musica la porta a far parte del duo elettronico “Fatalism”, fondato con il producer Daniele Vantaggio (aka Seismal D), progetto con il quale partecipa alla colonna sonora del docu-film “The Young Pope – A Tale of filmaking”. Parallelamente partecipa anche a progetti deep-techno.

Per il nostro Festival Njíra ci ha regalato due dei suoi infiniti volti musicali: una cover trip-hop di “Zombie” dei Cranberries e “Siren”, una sua canzone dalle sfumature eteree e cerebrali.

Altre storie
Coma_Cose live, senza paura