Onirici, coraggiosi, folli: Paolo Milani, Quomo & Corasan, la nuova indiependenza in musica

Riververberi, parole che si incastrano fra di loro come un Tetris folle, attitudini mai rivolte al compromesso. Paolo Milani, Quomo e Corasan sono tre facce della stessa medaglia, quella dell’indiependenza più profonda e sincera. Il loro triplo live al Wishlist di Roma è la celebrazione di questo desiderio di libertà in musica.

E se Milani cerca sempre nel riverbero un compagno di viaggio, Quomo stratifica le proprie canzoni come un lego in time-lapse, mentre Corasan cerca di dare voce ed eco ad un’inquietudine interiore strabordante.

Rumori interiori come grovigli di strade da percorrere, come identità in perenne frantumazione e ricomposizione. Rumori che si trasformano in una musica tanto inquieta quanto priva di ogni vincolo e proprio per questo libera di scorrere senza nessun tracciato imposto.

Altre storie
Frad: quelle “Creature maleducate” così sincere