#siamobaotiful: “Il principe e la sarta”

Ultimo aggiornamento:

Per #siamobaotiful, l’iniziativa di Bao Publishing dedicata al pride month, presentiamo Il Principe e la Sarta. Una graphic novel di Jen Wang del 2018 pubblicata in Italia da Bao Publishing che in meno di due anni ha fatto incetta di premi: L’Eisner Award, l’Harvey Award and il Comic Book Festival di Treviso come miglior autrice straniera

“Dimmi cosa vuoi e io lo creerò per te”

I personaggi della nostra fiaba sono Frances, una talentuosa sarta sottopagata in una piccola boutique di Parigi e il principe ereditario Sebastian, appassionato di abiti da sera femminili e stravaganti.
Frances e Sebastian hanno due passioni molto forti che si incastrano perfettamente anche se loro non lo sanno ancora. Sebastian è alla ricerca di uno spazio di libertà in cui esplorare la sua immagine senza la zavorra di tutte le definizioni del “chi sono”. Frances ha gli strumenti per creare il linguaggio di questa esplorazione e un’occasione per rendere tangibile la sua creatività.

Il principe e la sarta
Il principe e la sarta

La delicatezza e la forza di queste vicende viene fuori dopo la lettura. Come tutti i piccoli capolavori che ti capitano tra le mani, ti accorgi dei diversi livelli di significato dopo il secondo e il terzo round di riflessione. Perché se la storia sembra semplice a prima vista e racchiude tutti gli elementi della fiaba classica (principe ereditario, ragazza povera, re che desidera le nozze del figlio, grande nemico che ostacola il vero amore) i personaggi hanno in realtà un carattere molto più controverso, sfaccettato e inaspettato.
Frances è volitiva e premurosa e prova a sentire nel profondo le emozioni di Sebastian per poterle trasformare in un progetto fatto di paillettes, macramé e tulle. Sebastian è un timidone rispettoso dei suoi genitori che, vestito del suo abito più sfarzoso, si trasforma in una modella così potente da poter guidare un esercito in battaglia.

Il principe e la sarta
Il principe e la sarta

Il principe e la sarta: una graphic novel che supera le convenzioni

“Tutta la mia vita è fatta di quello che gli altri reputano accettabile. Quando indosso un abito sono io a decidere cos’è ridicolo” dice Sebastian. In un cambio d’abito sono racchiusi l’immaginario pressoché infinito delle versioni di noi stessi e la connessione più profonda e solida con le nostre capacità. Vi siete mai sentit* profondamente bell* e sicur* con un outfit particolare? Come vi sentireste se qualcuno avesse deciso che quell’outfit lo può indossare solo chi ha determinate connotazioni biologiche?
Nell’affrontare la delicatissima faccenda dell’accettazione di sè ai propri occhi e di quella agli occhi degli altri Jen Wang porta alla luce un dettaglio importante. Se da un lato la forza d’animo di andare contro le convenzioni è sicuramente utile a rompere la cortina di fumo delle proiezioni sociali, dall’altro è chiaro che si tratta di un obiettivo non raggiungibile da soli. La differenza in questa meravigliosa storia la fa l’amore.

Il principe e la sarta
Il principe e la sarta


Se è auspicabile che il mondo ci accetti, è la nostra rete intima di protezione e sostegno che deve amarci. Tutti abbiamo diritto a essere amati incondizionatamente e con quel potere in tasca, avventurarsi nel mondo sarà meno difficile.
La scena della grandiosa sfilata finale è tutto questo. Tutti i personaggi della fiaba ritornano sulla scena ma con connotati d’immagine e di etica del tutto capovolti.

Un libro cucito

La piccola Frances è un altro personaggio straordinario. Volitiva, premurosa, di talento, ha sempre inseguito quello che per lei è bellezza. Il suo grande cuore le ha permesso di prendere la bellezza e liberarla dai canoni prestabiliti assicurandosi di ascoltare sempre l’animo di chi avrebbe indossato le sue creazioni. La sua arte è un linguaggio per niente universale: è invece profondamente personale. Gli applausi che si levano dal pubblico non sono rivolti solo al tessuto finemente lavorato ma a quello spettacolo che viene fuori dall’unione di un’anima esploratrice e una narrazione sapiente fatta di ago e filo.

Il principe e la sarta
Il principe e la sarta

Articolo di Donatella Gagliano

Altre storie
#suonateacasa: Njíra live